Cinema e Caffè: il gusto nell’arte

A pochi giorni dalla notte degli Oscar® il cinema è al centro dell’attenzione mondiale. Giudizi ai film, alle performance e ai look delle star fanno sì che la settima arte sia in cima ai discorsi di tutti, dai talk show ai discorsi tra amici al bar.

 Il Caffè nel Cinema.

Il cinema nasce alla fine del 19° secolo Da quel momento la presenza del caffè nei film – e telefilm – è indispensabile.
Per quale motivo? La rappresentazione della vita quotidiana, dei vizi e virtù dei personaggi non può escludere la bevanda per eccellenza che scandisce vita e momenti di milioni di persone al mondo. Un rito, una tradizione, modalità diverse di preparazione, tazze e bicchieri diversi ma l’essenza è sempre la stessa: il piacere di assaporare il gusto intenso che solo il caffè può dare.

Film in cui si sono scene con il caffè.

Tra i tantissimi film in cui il caffè appare ne abbiamo scelti alcuni da condividere con voi.

Coffee and cigarettes

cinema e caffè

Diretto da Jim Jarmusch.
Inquadrature fisse in bianco e nero, 11 cortometraggi e diverse storie che girano intorno al tema del caffè.
Tra i protagonisti: Roberto Benigni, Iggy Pop, Tom Waits, Jack White e molti altri.

No grazie, il caffè mi rende nervoso

cinema e caffè

Diretto da Lodovico Gasparini.
Commedia Horror ambientata a Napoli dove il caffè è un vero e proprio culto, al punto tale da essere utilizzato per il titolo.
Protagonisti: Massimo Troisi e Lello Arena

Colazione da Tiffany

cinema e caffè

Diretto da Blake Edwards.
Film basato sull’omonimo romanzo di Truman Capote ed interpretato dalla bravissima Audrey Hepburn che in una delle scene più famose del film fissa una vetrina con un dolce e una tazza di caffè caldo.

Twin Peaks

cinema e caffè

Telefilm diretto da David Lynch.
In una cittadina viene trovato il cadavere di una giovane ragazza ed ecco che arriva in città l’agente Dale Cooper – interpretato da Kyle MacLachlan – un vero cultore del caffè.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *