Kyle MacLachlan torna a Twin Peaks con l’immancabile tazza di caffè

Cooper is back! Dopo mesi di indiscrezioni è ufficiale: Kyle MacLachlan e la sua tazza di caffè torneranno a vestire i panni dell’agente speciale Dale Cooper nella già annunciata nuova stagione (la terza ed ultima) di Twin Peaks. In occasione dei 25 anni della serie televisiva che ha segnato un’epoca e un’intera generazione di spettatori, il duo Lynch/Frost ha deciso di realizzare una miniserie di 9 puntate che sarà trasmessa sul network televisivo statunitense Showtime. I lavori cominceranno già quest’anno, mentre il debutto è previsto nel 2016, data che segna i 25 anni esatti dalla trasmissione dell’ultimo episodio della serie e mantiene intatta la promessa fatta dalla sfortunata Laura Palmer: “Ci rivedremo tra 25 anni”. Al recente appuntamento con i Television Critics Association l’attore è salito a sorpresa sul palco, prendendo un “tazza di caffè dannatamente buona” (la frase tormentone del suo personaggio nella serie) dal presidente del network David Nevins e confermando così la sua presenza nel cast. Quello tanto amato dall’agente Cooper, però, non è il nostro rinomato espresso, bensì il cosiddetto “caffè filtro”, una bevanda aromatica e ricca di gusto, consumata particolarmente negli Stati Uniti e in Nord Europa. La percolazione, ovvero il passaggio lento di un liquido attraverso un solido filtrante, venne perfezionata in Germania agli inizi del ’900. La macinatura deve essere media, e questo perché quando è troppo grossa il caffè presenta, infatti, un gusto debole, mentre quando è troppo fine il gusto è amaro. Inoltre, per un buon risultato, in tazza il caffè andrebbe gustato entro poche ore dalla preparazione. Tornando al nostro Kyle MacLachlan e all’atteso ritorno di Twin Peaks, si conoscono pochi dettagli al momento: le uniche cose certe sono che la terza stagione della miniserie sarà ambientata ai giorni nostri, oltre 20 anni dopo gli eventi raccontati nelle prime due stagioni, e continuerà la storia raccontata nelle precedenti puntate. Lynch e Frost daranno una risposta a tutti gli interrogativi lasciati in sospeso, offrendo alla serie un giusto finale (molti non lo sanno, ma l’ultima puntata della seconda serie non ha mai rappresentato per i due una conclusione effettiva, una terza stagione era prevista ma non è mai stata realizzata a causa di un brusco calo degli spettatori, che ha comportato la cancellazione dello show). Caffè Pompei vi suggerisce di preparare le caffettiere: ci aspettano lunghe notti insonni in compagnia dei nuovi misteri di Twin Peaks!