Tutto quello che non sapevi sul caffè

Sei pronto a leggere tutto quello che non sapevi sul caffè?

Sapevi che è la bevanda più consumata in assoluto dopo l’acqua? Il caffè, difatti viene bevuto in qualsiasi parte del mondo, quasi tutti conosciamo le sue proprietà, benefiche e non. Ma in pochi sanno invece qualche piccola curiosità di questa bevanda che tanto piace.

Rimanendo nella categoria delle proprietà non benefiche, sicuramente tutti sappiamo che il caffè bevuto in quantità esagerate può provocare problemi alla salute. Ma sapete che per certi versi il caffè non solo provoca malanni, ma è anche un composto velenoso? Ebbene si! Se viene preso in dosi eccessive, parliamo di almeno 70/80 tazze o bicchieri di caffè assunti durante l’arco della giornata, può essere molto nocivo, causando in certi casi anche arresti cardiaci.

E sapevate invece, che il caffè viene consumato di più nei paesi freddi? Per esempio nelle regioni del Nord Europa si consuma molto più caffè rispetto all’area euro-mediterranea.

Sebbene il caffè per certi versi sia nocivo per il corpo umano, per tanti altri invece risulta essere un buon medicinale. Difatti uno studio del 2008 dell’Università di Lund (Svezia), ha dato dimostrazione sull’effetto terapeutico che il caffè avrebbe sul cancro al seno.
Mentre nel 2011, un’altra università, la Harvard School of Public Health ha condotto uno studio su 48.000 uomini, con risultati positivi; bevendo sei o più tazze al giorno di caffè si potrebbe ridurre il rischio di cancro alla prostata.
Alcune persone il caffè non lo assumono bevendo ma, proprio per gli effetti medici che ha il caffè contro il cancro, spesso viene somministrato con delle iniezioni.

Altri studi svolti relativamente agli effetti che la caffeina può avere sull’organismo, per quanto possa sembrare strano, in alcuni casi il caffè può anche fungere da ottimo antidepressivo.

Una delle curiosità più ambigue, infatti, è proprio quella di essere stato definito dalla Chiesa “ la bevanda del diavolo” . Ciò è dato proprio per le proprietà eccitanti che contiene il caffè, tanto che, per molti anni è stato utilizzato come bevanda da taverna.

Per quanto riguarda gli sportivi, il caffè rappresenta un’ottima fonte di energia. Uno studio dell’Università del Queensland, ha dimostrato come 14 ciclisti, dopo aver consumato il caffè almeno un’ora prima di una gara, abbiano migliorato notevolmente le proprie performance.

Credevate che il caffè decaffeinato, fosse davvero senza caffeina? Non è così! Esiste solo una variante di caffè decaffeinato: la Coffea charrieriana, del Camerun. Tutti gli altri tipi di caffè vengono decaffeinati artificialmente, proprio perché è impossibile eliminare totalmente la caffeina.
Uno studio condotto dall’Università della Florida, rende noto che in 8/10 tazze di caffè decaffeinato, si trova la stessa percentuale di caffeina contenuta in una o due tazze di caffè normale.

Sai perché il caffè bevuto a Napoli risulta essere più forte? Ovviamente tutto dipende dal tipo di miscela: se si prendono in considerazione l’arabica e la robusta, notiamo che quella arabica contiene meno caffeina rispetto quella robusta, che invece ne contiene addirittura il doppio. Anche il tipo di tostatura può rendere il caffè più forte e dal sapore più intenso.

E ora, se anche tu hai qualche segreto sul caffè da svelarci, tienici aggiornati!

www.caffepompeii.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *